Europa,  Scozia

Consigli utili per la Scozia

La scozia è una meta che ci ha sempre affascinati. Sarà per il paesaggio incontaminato, la quantità infinita di animali che puoi incontrare lungo il tuo tragitto, la cultura scozzese e più recentemente anche per essere stata l’ambientazione della famosa serie televisiva “Outlander”. Ormai per me stava diventando un chiodo fisso e Luca ha deciso di regalarmi questo viaggio per il mio compleanno. Lo so che probabilmente non è una meta ambita da tutti, che per vivere la Scozia non si può restare solo per un week-end e che il pensiero di sfruttare le proprie vacanze per venire in un posto dal clima non sempre gradevole rinunciando ai coktail sulla spiaggia può non invitare tutti, ma vi assicuro che vi farò ricredere.

COME SPOSTARSI

Se avete voglia di fare un’avventura, di percorrere chilometri con panorami mozzafiato, di rivivere la storia visitando castelli pieni di fascino e mistero, allora la Scozia è il posto che fa per voi.

Il nostro viaggio è iniziato ad Edimburgo. Li, abbiamo noleggiato un’auto tramite Europcar. Eravamo un po’ preoccupati perché nella nostra fiammante e aggressiva auto da combattimento non c’era una ruota di scorta, e in Scozia bucare è davvero facile. Lungo il percorso, infatti, ci è capitato di vedere non pochi carroattrezzi. Vi anticipo subito che noi l’abbiamo scampata e siamo usciti incolumi da questa avventura. A mio avviso noleggiare un auto è essenziale se volete girare la Scozia. In alternativa è possibile spostarsi con i treni da una città all’altra ma così perdereste la possibilità di fare delle piccole soste (anche fuori programma), in luoghi davvero incantevoli. Una nota positiva è che i parcheggi in giro per le città sono spesso gratuiti o il ticket costa pochi euro. Dopo le 18 di sera la maggior parte dei parcheggi diventa libero fino alle 8 del mattino seguente.

Nonostante la guida a sinistra possa dare qualche problema iniziale, le strade sono molto scorrevoli ed è difficile perdersi, specialmente fuori dalle grandi città, dove troverete solo una strada che vi porta a destinazione. Vi consiglio comunque di scaricarvi le mappe offline da google maps così da non consumare tutto il vostro internet, anche perché in alcune zone della Scozia il segnale è molto debole.

DOVE DORMIRE

Per vivere la Scozia a tutto campo è suggeribile dormire nei bellissimi e fiabeschi castelli che vi offriranno un’esperienza irripetibile dall’atmosfera unica e romantica… ma, se come noi il vostro budget è MOLTO ma MOLTO limitato dovrete farne a meno. Vi consigliamo allora di dormire sopra i pub o nelle tantissime guest house in giro per le città. Questo vi permetterà di assaporare la cultura scozzese. Noi abbiamo privilegiato i pub, primo perché moltissime stanze hanno il bagno privato, secondo perché arrivavamo sempre tardi la sera e preferivamo avere un posto dove si poteva anche cenare. Non preoccupatevi del rumore del bar di sotto anche perché chiudono quasi tutti verso le 22/23.  Se vi ho convinto date un’occhiata al sito: https://www.stayinapub.co.uk/PlacesToVisit/Scotland/Inns_with_Rooms_in_Scotland

COME VESTIRSI

Noi siamo andati nel mese di Maggio. Le temperature non sono state mai costanti. Siamo arrivati con 7° e l’abbiamo lasciata con 22°. Solo una cosa è rimasta costante nei 9 giorni di vacanza: il vento. Detto ciò possiamo solo suggerirvi di vestirvi a cipolla perché capita spesso di essere imbacuccati fino al collo la mattina e in mezze maniche nel pomeriggio. Portatevi giubbotti impermeabili perché normalmente in Scozia piove spesso. Si tratta però di una pioggerellina trasversale fastidiosa ma che difficilmente vi impedirà di andare in giro. Naturalmente questo il più delle volte.Vi sconsiglio di portare ombrelli perché li ritrovereste completamente al contrario dopo due secondi a causa del vento. Fondamentali scarpe comode ed impermeabili. Noi abbiamo acquistato le scarpe da trekking. Portatevi anche una sciarpa e un cappellino.

VISITARE I CASTELLI

Se siete interessati a visitare i castelli lungo il tragitto esistono diversi pass che comprendono più attrazioni e vi consentiranno di risparmiare un pochino rispetto al pagarli singolarmente. Noi abbiamo acquistato l’Historic Scotland Explorer Pass.

Il pass comprende 78 castelli e potete scegliere se prendere quello da 3 giorni, utilizzabile in 5, oppure quello per 7 giorni, utilizzabile in 14. Ovviamente noi abbiamo preso l’ultimo al costo di 50€ che ci ha permesso di avere compresi quasi tutti i castelli che avevamo programmato. I castelli privati non sono compresi. Questo pass lo potete comprare online e ritiralo direttamento presso i castelli principali.

L’orario di apertura e chiusura dei castelli varia a seconda della stagione. Indicativamente aprono verso le 9-10 e chiudono verso le 17-18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *